Carica

Nastro di alpacca

Designazioni Composizione in % (frazione di massa)
Simbolica Numerica EN Cu min. Cu max. Fe max. Mn max. Ni min. Ni max. Pb max. Sn max. Zn min. Max.Total 
CuNi12Zn24 CW403J EN 1654/ EN 1652 63,0 66,0 0,3 0,5 11,0 13,0 0,03 0,0 Resto 0,2
CuNi18Zn20 CW409J EN 1654/ EN 1652 60,0 63,0 0,3 0,5 17,0 19,0 0,03 0,03 Resto 0,2
CuNi18Zn27 CW410J EN 1654/ EN 1652 53,0 56,0 0,3 0,5 17,0 19,0 0,03 0,03 Resto 0,2
Designazioni Equivalenze internazionali approssimative
Simbolica Numerica EN EEUU GIAPPONE (JIS) CINA (GB)
CuNi12Zn24 CW403J EN 1654/ EN 1652 C75700          
CuNi18Zn20 CW409J EN 1654/ EN 1652            
CuNi18Zn27 CW410J EN 1654/ EN 1652            
 

PROPRIEDADES MECÂNICAS FITA DE ALPACA EN 1652 / EN 1654

Designazioni Resistenza alla trazione Rm Limite convenzionale di elasticità di 0.2% Rp0,2 Allungamento 1) Durezza HV
  N/mm²   A50mm    
Materiale Stato metallurgico min. max. N/mm² per spessori fino a 2.5 mm (incluso) % per spessori superiori a 2.5 mm % min. max.
Simbolica Numerica         min. min.    
    R360 360 430 (max. 230) 35 45 - -
    H080 - - - - - 80 110
                   
    R430 430 510 (min. 230) 8 15 - -
    H110 - - - - - 110 150
                   
CuNi12Zn24 CW403J R490 490 580 (min. 400) 5 8 - -
    H150 - - - - - 150 180
            - -    
    R550 550 640 (min. 480) - 3 - -
    H170 - - - - - 170 200
            - -    
    R620 620 710 (min. 580) - 2 - -
    H190 - - - - - 190 220
    R380 380 450 (max. 250) 27 37 - -
    H085 - - - - - 85 115
                   
    R450 450 520 (min. 250) 9 18 - -
    H115 - - - - - 115 160
                   
CuNi18Zn20 CW409J R500 500 590 (min. 410) 3 5 - -
    H160 - - - - - 160 190
                   
    R580 580 670 (min. 510) - 2 - -
    H180 - - - - - 180 210
                   
    R640 640 730 (min. 600) - - - -
    H200 - - - - - 200 230
    R390 390 470 (max. 280) 30 40 - -
    H090 - - - - - 90 120
                   
    R470 470 540 (min. 280) 11 20 - -
    H120 - - - - - 120 170
                   
CuNi18Zn27 CW410J R540 540 630 (min. 450) 3 5 - -
    H170 - - - - - 170 200
                   
    R600 600 700 (min. 550) - 2 - -
    H190 - - - - - 190 220
                   
    R700 700 800 (min. 660) - - - -
    H220 - - - - - 220 250

I numeri tra parentesi non sono requisiti standard, sono mostrati solo a scopo informativo.
1) I valori presentati sono indicativi e si basano su EN 1652 e EN 1654.

MATERIALE NUDO 

Le strisce devono essere pulite e prive di difetti non ammissibili, che devono essere specificati previo accordo tra il cliente e il fornitore al momento di effettuare la richiesta d’offerta e nell’ordine. Normalmente, sui prodotti laminati a freddo vi è un leggero strato residuo di lubrificante autorizzato, se non diversamente indicato.
 

RUGOSITÀ EN 1654

Deve essere oggetto di accordo tra il cliente e il fornitore quando si passa la richiesta d’offerta e quando si conferma l’ordine.
 

STATO DELLA SUPERFICIE EN 13599

I prodotti devono essere puliti e privi di difetti non ammissibili, che devono essere specificati previo accordo tra il cliente e il fornitore nella richiesta di offerta e nell’ordine. Nei prodotti laminati a freddo, normalmente, rimane una leggera pellicola residua di lubrificante, e questo è accettabile, se non diversamente specificato. Lo scolorimento è accettabile a condizione che non sia dannoso per l’uso del prodotto.
 

RIVESTIMENTI DI STAGNO

Tin coatings for strips and copper strips and copper alloys: 
Tipo di rivestimento Norma
Elettrolitico EN 14436
A caldo EN 13148

 

STAGNATO ELETTROLITICO EN 14436

TIPI DI PROCESSI DI STAGNO ELETTROLITICI E TIPI DI RIVESTIMENTI DI STAGNO O DI LEGA DI STAGNO EN 14436

Process Description
Processo per rivestimenti elettrolitici opachi. È la finitura standard di un tradizionale bagno elettrolitico. 
Processo per rivestimenti elettrolitici lucidi. I rivestimenti dall’aspetto lucido sono ottenuti utilizzando bagni contenenti uno o più agenti di lucidatura appropriati (sbiancanti). La loro presenza può essere indesiderabile rispetto alle successive operazioni di fusione o saldatura morbida. D’altra parte, può essere utile per quanto riguarda le proprietà di attrito (basso attrito o contatti striscianti).
Processo per rivestimenti elettrolitici lucidati a riflusso. I rivestimenti lucidati a riflusso si ottengono riscaldando per pochi secondi un rivestimento opaco elettrolitico sopra il punto di fusione e raffreddandolo. I rivestimenti mantengono la loro lucentezza dopo il raffreddamento. In pratica, la lucidatura non viene utilizzata per rivestimenti di spessore superiore a 5 μm (rischio di scivolamento) o per rivestimenti già lucidii.

NOTA - I rivestimenti elettrolitici di stagno possono essere soggetti a una crescita spontanea di filamenti metallici (effetto combinato di umidità e sollecitazioni meccaniche, ad esempio). Questo fenomeno è molto indesiderabile per le applicazioni elettrotecniche (rischio di cortocircuito). Questo rischio può essere ridotto mediante lucidatura a riflusso, usando rivestimenti in lega di stagno-piombo o inserendo un sottostrato appropriato

 

TIPI DI PROCESSI DI STAGNO ELETTROLITICI E TIPI DI RIVESTIMENTI DI STAGNO O DI LEGA DI STAGNO EN14436

Spessore del rivestimento μm Tipi di rivestimento
min. max. Sn lucido (Snb) Sn opaco (Snm) Sn lucidato a riflusso (Snf)
  1 As N/A As
0.8 1.2 As N/A *
1.5 2.5 B As B - R
2 4 B - C R B - R
3 6 B - C R N/A
5   B - C R - C N/A

NOTA 1: Applicazioni:

  • N/A: non applicabile.
  • B: miglioramento dell’attitudine per la saldatura morbida.
  • *: riduzione delle forze di attrito.
  • C: resistenza alla corrosione.
  • R: riduzione della resistenza elettrica in un contatto.
  • As: miglioramento dell’aspetto.

NOTA 2: questi valori tipici vengono forniti come informazioni e possono essere sostituiti da un accordo tra l’acquirente e il fornitore.

 

COMPOSIZIONE DELLO STAGNO E LEGHE DI STAGNO EN 14436

Tipo di rivestimento  Designazione del materiale Composizione in % (frazione di massa)
Min. Sn Altri, totale
Sn bright (Snb) Sn99 99 Resto
Sn matt (Snm) or Sn flow-brightened (Snf) Sn99.50 99.5 Resto

 

STAGNATO A CALDO EN 13148

ASPETTO EN 13148. STAGNATO TRAMITE IMMERSIONE A CALDO

Spessori (valori medi) e intervalli di spessore preferiti per i rivestimenti:
Spessore Intervalli di spessori Applicazione
µm µm
valore medio a fino a… incluso
1.45 0.7 2.2 Prevenzione contro l’ossidazione superficiale, l’aspetto decorativo, la riduzione delle forze di attrito. 
2 1 3 Prevenzione contro l’ossidazione superficiale, l’aspetto decorativo, la riduzione delle forze di attrito. 
3.5 2 5 Protezione contro la corrosione
5 3 7 Aumento della vita utile
7.5 5 10 Aiuta la saldatura morbida
10 7 13 Aiuta la saldatura morbida
 

L’aspetto dipende dal tipo di raffreddamento del film liquido, dal tipo di rivestimento e dalla tecnica utilizzata per rimuovere il metallo fuso in eccesso. L’aspetto della superficie può essere lucido o opaco o una combinazione di entrambi. L’aspetto del rivestimento non influisce sulla sua idoneità. Se ci sono requisiti speciali per l’aspetto del rivestimento, questi requisiti devono essere concordati al momento dell’offerta e / o dell’ordine

TOLLERANZE SPESSORE EN 13599 - EN 1652

Espessura nominal Tolleranze larghezza per larghezze nominali secondo EN 13599 / EN 1654 
> 10 < E ≤ 200 200 < E ≤ 350 350 < E ≤ 700 700 < E ≤ 1000 1000 < E ≤ 1250
normale (classe A) especiale (classe B)
0,05 1) 0,1 ± 10% 2) - - - - -
0,1 0,2 ± 0,010 ± 0,007 ± 0,015 - - -
0,2 0,3 ± 0,015 ± 0,010 ± 0,020 ± 0,03 ± 0,04 -
0,3 0,4 ± 0,018 ± 0,012 ± 0,022 ± 0,04 ± 0,05 ± 0,07
0,4 0,5 ± 0,020 ± 0,015 ± 0,025 ± 0,05 ± 0,06 ± 0,08
0,5 0,8 ± 0,025 ± 0,018 ± 0,030 ± 0,06 ± 0,07 ± 0,09
0,8 1,2 ± 0,030 ± 0,022 ± 0,040 ± 0,07 ± 0,09 ± 0,10
1,2 1,8 ± 0,035 ± 0,028 ± 0,06 ± 0,08 ± 0,10 ± 0,11
1,8 2,5 ± 0,045 ± 0,035 ± 0,07 ± 0,09 ± 0,11 ± 0,13
2,5 3,2 ± 0,055 ± 0,040 ± 0,08 ± 0,10 ± 0,13 ± 0,17
3,2 4,0 - - ± 0,10 ± 0,12 ± 0,15 ± 0,20
4,0 5,0 - - ± 0,12 ± 0,14 ± 0,17 ± 0,23
5,0 6,0 - - ± 0,14 ± 0,16 ± 0,20 ± 0,26

Dimensioni in mm.
1) Compreso il valore 0.05
2) ± 10% dello spessore nominale.

 

TOLLERANZE SPESSORE PER MATERIALI RIVESTITI

EN 13148. Lo spessore del nastro stagnato deve rispettare l’appropriata combinazione di tolleranze per lo spessore della striscia (tabella sopra) e il range di spessore dei rivestimenti ordinati, per entrambi i lati..
EN 14436. Lo spessore del nastro prima della stagnatura deve essere conforme alle tolleranze approssimate indicate nella tabella sopra. La tolleranza per lo spessore della striscia stagnata deve tenere conto dello spessore minimo e massimo del rivestimento.
 

TOLLERANZE LARGHEZZA

Spessore nominale t

Tolleranze di taglio standard della VINCO 2)

Tolleranze larghezza per larghezze nominali secondo EN 13599 / EN 1654
< 3-15 15-50 50-150 >150 fino a, incluso superiore a 50, fino a 100 inclusi superiore a 100, fino a 100 inclusi superiore a 350, fino a 100 inclusi superiore a 500, fino a 100 inclusi superiore a 700, fino a 100 inclusi superiore a 700, fino a 1250 inclusi
0,05 0,1 - - - - 0;+0,21) - - - - - -
0,1 0,2 0;+0,153) 0;+0,153) 0;+0,153) 0;+0,23) 0;+0,2 0;+0,3 0;+0,4 0;+0,6 0;+1,0 0;+1,5 0;+2,0
0,2 0,4 0;+0,15 0;+0,15 0;+0,15 0;+0,2 0;+0,2 0;+0,3 0;+0,4 0;+0,6 0;+1,0 0;+1,5 0;+2,0
0,4 1 0;+0,17 0;+0,18 0;+0,2 0;+0,24 0;+0,2 0;+0,3 0;+0,4 0;+0,6 0;+1,0 0;+1,5 0;+2,0
1 1,5 0;+0,2 0;+0,2 0;+0,2 0;+0,3 0;+0,3 0;+0,4 0;+0,5 0;+1,0 0;+1,2 0;+1,5 0;+2,0
1,5 2 sob acordo comercial 0;+0,26 0;+0,3 0;+0,32 0;+0,3 0;+0,4 0;+0,5 0;+1,0 0;+1,2 0;+1,5 0;+2,0
2 2,5 sob acordo comercial 0;+0,26 0;+0,3 0;+0,32 0;+0,5 0;+0,6 0;+0,7 0;+1,2 0;+1,5 0;+2,0 0;+2,5
2,5 3 sob acordo comercial sob acordo comercial 0;+0,32 0;+0,35 0;+1,0 0;+1,1 0;+1,2 0;+1,5 0;+2,0 0;+2,5 0;+3,0
3 5 sob acordo comercial sob acordo comercial 0;+0,32 0;+0,35 0;+2,0 0;+2,3 0;+2,5 0;+3,0 0;+4,0 0;+5,0 0;+6,0

Dimensioni in mm.

1) Compreso il valore t= 0,05.

 

TOLLERANZE LUNGHEZZA 13599

Tolleranza lunghezza di lamiere, lamiere sottili e nastri tagliati a strisce fino a 5000 mm.
Lunghezza Spessore nominale Tolleranze lunghezza
Senza laminazione (M) superiore a 25 incluso ±50
Lunghezza fissa (F) superiore a 5 incluso 0; +10
superiore a 5 fino a 10 incluso 0; +15

Dimensioni in mm.

 

TOLLERANZE RETTILINEITÀ

Larghezza nominale (W)  Tolleranze nella piegatura dei bordi su accordo commerciale Tolleranze secondo Norma EN 13599 nella piegatura dei bordi
Deviazione massima. 1000 mm. Spessore (t) Deviazione massima. 1000 mm. Spessore (t) 
t ≤ 1,20 mm t > 1,20 mm t ≤ 0,5 mm 0,5 < t ≤ 1,20 mm 1,20 < t ≤ 2,50 mm 2,50 < t ≤ 3,20 mm 3,20 < t ≤ 5,00 mm
3 ≤ W < 6 2,50 4,00 - - - - -
6 < W ≤  10 2,00 3,00 - - - - -
10 < W ≤  15 1,00 1,50 7,00 1) 10,00 - - -
15 < W ≤  20 1,00 1,50 4,00 6,00 8,00 - -
20 < W ≤  30 0,50 1,00 4,00 6,00 8,00 - -
30 < W ≤  50 0,50 1,00 3,00 4,00 6,00 7,00 *sob acordo comercial
50 < W ≤  350 0,50 1,00 2,00 3,00 4,00 5,00
350 < W ≤  1250 - - 2,00 3,00 4,00 5,00

Dimensioni in mm.
1) Larghezza nominale 10 mm inclusa

* I dati contenuti nella presente pagina web sono meramente informativi e non costituiscono, in nessun caso, condizioni contrattuali di fornitura. Salvo errore od omissione.
Motore di ricerca dei prodottiNastro, filo e cavo.